Il cibo è in evoluzione

Da che esiste l’uomo il cibo ha seguito la sua evoluzione fisica, sociale e culturale.
Due milioni di anni fa l’uomo raccoglieva e cacciava ciò che la natura offriva spontaneamente.
Poi sono subentrate l’agricoltura, l’allevamento e la comunità, e il cibo è diventato condivisione.
Poi i banchetti di epoca romana, in cui il cibo è diventato edonismo e il medioevo, in cui la carestia ha favorito una dieta vegetariana.
Infine il cibo è diventato internazionale, poi culturale e ad alto contenuto di servizio, take away, porzionato, e ancora: pronto in pochi minuti, etnico, senza allergeni o arricchito.  

Oggi il Cibo è Sapiens, dedicato a chi ama il gusto dell’attualità.

 

flexitariani